CARTA DEI DIRITTI DEI PAZIENTI CON TUMORI GASTROINTESTINALI

 

FAVO, insieme ad 11 Associazioni di Pazienti di riferimento per le persone affette da tumore gastrointestinale, hanno condiviso 8 punti chiave da portare con urgenza all’attenzione del decisore pubblico, del management dei Servizi Sanitari e di tutti gli operatori sanitari coinvolti.
Diagnosi precoce, continuità terapeutica, reti di eccellenza sul territorio italiano, equità di accesso alle cure disponibili per tutti e in tutte le fasi della malattia, diritto all’assistenza psicologica e a quella nutrizionale, integrazione tra ospedale e domicilio del paziente, sono questi i principali bisogni insoddisfatti nella presa in carico del paziente affetto da una neoplasia dell’apparato gastroenterico.

Emerge quindi con forza l’urgente richiesta ai decisori e ai responsabili della pianificazione sanitaria delle Regioni e alle reti di cura, di prestare maggiore attenzione alla continuità terapeutica dei pazienti con tumori gastrointestinali, dalle fasi iniziali fino agli stadi più avanzati della malattia. 

La Carta dei diritti dei pazienti con tumori gastrointestinali, realizzata da ISHEO con il patrocinio di AIOM, è il primo documento che stabilisce, in modo razionale, obiettivi e azioni da intraprendere per una migliore presa in carico del paziente.

Clicca qui per scaricare la carta dei diritti

Next Articles

Insight

REPORT: I BISOGNI INSODDISFATTI NELLA PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI CON TUMORI GASTROINTESTINALI

I tumori gastrointestinali si classificano tra le prime 5 cause di morte oncologica in entrambi i sessi. Spesso queste forme tumorali, ovvero adenocarcinoma del pancreas, dello stomaco e del colon-retto, vengono diagnosticate quando già in fase avanzata con relativa prognosi infausta. La scarsità di opzioni terapeutiche, soprattutto per il trattamento degli stadi avanzati della patologia,…
Read more